live report: dub trio

Domenica scorsa sono andato giù al bitte a vedere i dub trio qua a malano. Io in realtà già li avevo visti, quasi per caso giù al magnolia (“escono per ipecac dai fidiamoci dai!”) ed effettivamente quella volta lì sono rimasto di sasso, sarà che “ero in condizioni di assorbire più profondamente gli stimoli che mi venivano offerti” (aka ero ubriaco) sarà che il dub a me mi piace parecchio, sarà quel che sarà insomma, avevano decisamente spaccato il culo. E da allora non fatico a dire che sono sicuramente nella mia classifica dei 50 miei gruppi preferiti, per stare abbondanti.
Ma questo è un inutile preambolo a un altrettanto inutile commento sul concerto.
Il bitte per i concerti va bene medio, nel senso che c’è di meglio, ma dai alla fine c’è di anche molto peggio. (e comunque al bitte continuo a preferire il bitter)(questa me l’ero preparata)
i dub trio sono stati bravi. a parte volumi un pò a cazzo di cane, problemi tecnici (e vabbè con 8000 pedalini ed effettini sticazzi) e simpaticissimi VVVVVVVVVVV dell’impianto di areazione che vibrava a volume pari a quello proveniente dal palco, è stato una figata. Loro son sempre pazzeschi a passare da sprazzi trash metal hardcore a dub super dilatato, triggerandosi effettandosi smanettandosi spippolandosi tutto al volo (al primo che fa battute sulla masturbazione gli spacco la faccia)(no dai, le farei anch’io), improvvisando seguendosi e standosi dietro, insomma, sono bravissimi. E tutto fatto non a caso, giustapponendo puttanate come fanno in tanti in modo insopportabile, “GUARDACI GUARDACI COME SIAMO STRANI METTIAMO LA MAZURKA E POI IL BLACK METAL” e grazie al cazzo, no. Loro lo fanno seguendo sempre un “discorso” e un gusto della composizione veramente raro. Tipo gli zu ecco, simili in queste cose, che bel paragone che ho trovato. Comunque tutto riassumibile con un “c’hanno un gran gusto sti ragazzi”. Non ho ancora capito se come persone mi stanno simpaticissimi (hai presente quei fighetti stilosini che però lo fanno più per dovere che per passione di essere alla moda?) o antipaticissimi (sti fichetti del cazzo che fanno i finti sballoni ai vernissage del paparino io li odio devono bruciare tutti) ma queste cose mi capitano spesso con i niuiorchesi, ma qua ci aggiungerei la solita scritta carattere 48 STICAZZI
Insomma, sono stati bbravi, voi non siete venuti, peggio per voi.Han fatto anche pezzi nuovi dal nuovo album, sembrano belli, vedremo. Bravi anche il gruppo prima, non ricordo come si chiamavano, ma erano bravi. Li ho visti poco perchè arrivato in ritardo e poi ho incontrato persone che non vedevo da tempo e bla bla bla scuse random eccetera si sa che sono uno stronzo alla fine.
Ora metto un video perchè federico mi dice sempre di mettere i video così “alleggeriscono il discorso”, ha ragione effettivamente dai!

ah il batterista si chiama JOE TOMINO che è uno dei nomi e cognomi più buffi del mondo

Annunci

Informazioni su ilsamoano

tu dici che è hardcore quando scleri più di Sgarbi, quando mi cacci la gomma come Barbie, ma arrivi tardi.
Questa voce è stata pubblicata in recensioni sbagliate e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a live report: dub trio

  1. paranoise ha detto:

    se fossi una persona intelligente sarei venuto.

  2. il samoano ha detto:

    io sono andato solo perchè mi ha pressato (moderatamente) il biba e commentone

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...