the tought of losing dredg

mi ero preparato un discorso estenuante su come in fin dei conti avessi apprezzato la svolta catchy di the pariah, the parrot, the delusion perchè conteneva cinque o sei pezzi ottimi che non sfiguravano al confronto con catch without arms, che nonostante fosse la prima avvisaglia di qualcosa di diverso dai mammasantissima el cielo e leitmotiv, qualcosa di decisamente più lineare ed orecchiabile, mi era piaciuto, e nemmeno pochissimo: il discorso proseguiva con il costernato riscontro dell’uscita di questo chuckles & mr squeezy il giorno ventinove di questo mese, costernato perchè chi è riuscito ad ascoltarlo in anticipo, tra cui me, parla di una cacata spaziale. il discorso che mi ero preparato era molto più lungo ed articolato e noioso, ma preferisco non farlo perchè effettivamente, dopo un ascolto superficiale che potrebbe anche essere l’ultimo, ho capito che fa schifo al cazzo, e non perchè sia diverso, particolare, nuovo, ma proprio perchè fa schifo al cazzo e non mi sembra giusto perdere altro tempo con tutto questo, tempo che potrei dedicare ad attività molto più produttive come grattarmi sotto le ascelle (cit.) o contare i puntini di un pannello (ri-cit.).
ah, qua c’è un pezzo disponibile da qualche tempo che ho sperato essere la peggiore del disco ed in realtà si è rivelata una delle migliori.
Annunci

Informazioni su paranoise

mi piace la musica di satana.
Questa voce è stata pubblicata in dischi 2011, pestare il merdone e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...