concetti sparsi per stimoli sparsi adatti a persone sparse

Ho un sacco di cose da dire che avrebbero tutte meritato un post specifico su quel simpaticissimo blog di musicissima noiosissima, ma siccome sono tornato ad essere un famoso magazziniere sottopagato stagionale non ho poi così tanto tempo da dedicare agli svaghi, e tutta una serie di giustificazioni e autocommiserazioni di cui non ve ne frega un cazzo per dire che condenserò tutto in un MEGAGIGAPOST!
Via così più veloci della luce ai CONCETTI CHE VOLEVO ESPRIMERE IN ELENCO:

1 dinosaur jr al magnolia.
sono andato a vedere i dinosaur jr per la terza volta. è stato uno dei concerti più brutti della mia vita, la gente mi faceva schifo, la situazione mi faceva schifo e soprattutto I VOLUMI ERANO BASSISSIMI, CAPITO, I VOLUMI ERANO BASSISSIMI A UN CONCERTO DEI DINOSAUR JR, CRISTO SANTO. SI SENTIVA DI PIù DALLE LORO SPIE CHE DALLE CASSE DELL’IMPIANTO. Loro poi non è che siano proprio dei gasatoni ed erano quindi giustamente ancor più scazzatissimi del solito e insomma, era un pò tutto una merda. La cosa che in realtà mi fa incazzare di più è che a tratti si capiva anche che i dinosaur jr siano una delle migliori band del mondo, però è stato come quando sei lì che ti stai facendo una sega e al più bello suona alla porta qualcuno, è già fastidioso che suonino alla porta di per sè (che tanto è quello sotto di me che è ubriaco e viene a sgridarmi perchè sposto divani alle 21 tutte le sere o per delle macchie di umido sul soffitto) però la cosa diventa insopportabile quando è legata a una cosa che sarebbe potuta essere bella ma invece che non è stata come una sega mancata. E ok che milano ha il limite ridicolo di decibel, però diocane sono l’unico a notare che il magnolia è in mezzo a delle statali trafficatissime di giorno e di notte ed è confinante con un AEROPORTO CRISTO, UN CAZZO DI AEROPORTO? NON UN ASILO, UN CONVENTO DI SUORE, MA UN FOTTUTISSIMO AEROPORTO! HAI PRESENTE QUANTO FA RUMORE UN AEREO CAZZO? TE LO DICO IO, MOLTISSIMO. Qualcuno faccia qualcosa e vada a dire queste cose a qualche collaboratore di pisapia dai.
Ciliegina di merda su una torta di vomito, l’ultima canzone del bis, che hanno dovuto suonare usando le loro parole “very quietly” con murph che neanche calcava la batteria. Che schifo. Unica nota positiva, la maglia di lou barlow con su un GATTO, lui sempre più idolo di sempre idolo.
Citazione del giorno di ale-bu,( che per la cronaca scrive di basket assieme ad altri qui, io li seguo sempre perchè il basket è l’altra ossessione della mia vita)(la prima sono i pedalini, chiaramente) “c’era più volume al concerto acustico di j al bloom”. E non era un’iperbole, era vero eh.

2 Non sono andato al miodi
Direi che farmi fottere 30 euro in due giorni per vedere dei concerti rumorosissimi a volumi ridicoli in due giorni sarebbe stato veramente un’inculata un pò troppo eccessiva. Eccheccazzo. E poi c’erano i boris, che per me sono il gruppochetuttitidiconodiascoltareecheapprezzanotuttiquellicheascoltanolamusicachepiace ancheateecheperòatefannocagare e quindi motivo in più per non andare. Mi son perso gli eyehategod, è vero, però mi son fatto comprare la maglietta da attilio. E poi volevo dire che non so, ma a me piaceva di più quando c’erano gruppi italiani ed era più una “festa della scena” che un festival metal.

3 karma to burn allo sga
UNO DEI CONCERTI PIù BELLI DELLA MIA VITA.
vi ricordate quando avevo detto che gli weedeater sarebbero stati il concerto dell’anno qui? Beh, in realtà si, ma a pari merito sicuramente con i karma to burn. Copincollate la maggior parte delle robe che ho scritto di là (al posto del commentone nazionale però c’era bambin fontana), aggiungendoci che lo sga di arese d’estate diventa un forno a microonde, e che ho bevuto 5 grafenwalde CALDE e non ero ubriaco (un pochino in realtà si dai) perchè ho sudato tutto. Volumi finalmente a centomilioni. La cosa incredibile è che non fanno niente di che, del “rock” strumentale, ma CRISTO SANTO CHE TIRO. e non hanno neanche un pedalino, in completo scorno alla mia persona. Ma mi genufletto più che volentieri al sacro FURORE DEL RUOCK. Attilione aka paranoise dopo ha detto terzo concerto migliore della sua vita, ma forse era un pò ubriaco. Mi sarebbe piaciuto che lui facesse un report del live, ma si sa che è un ragazzo fatto un pò così. Per altro alla fine del video si sente gridare UOOOOO e mi sa che era lui, e dopo qualcuno grida anche PORCO DIO che mi sembra l’unica espressione con cui concludere questo paragrafo.

3 Hundebiss night domenica 17
Ho preferito di molto floris van hoof al così spinto da blog quali pitchfork e quelle robe lì high wolf, ma i miei amici pensavano l’esatto contrario. Ma cosa devono capire di musica noiosa loro. L’ambiente fisico dell’hangar bicocca è una bomba per queste cose, l’ambiente sociale invece è uno schifo inenarrabile fatto di architetti o finto architetti insomma la gente che deve far vedere che ha i soldi ma anche un gusto a tutti costi (architetti crepate, non siete degli artisti stronzi) e poi pagare 5 euro 33 centilitri di heineken diocane non si può. E in più tutti quelli lì vestiti da blog di moda da milanesi orribili plastic mica plastic o cosavadimodainquestomomento che non vedevo da tempo e che onestamente non mi mancavano affatto mi han dato fastidio, insomma, vaffanculo gente vestita alla moda, vaffanculo architetti, vaffanculo un pò tutti merde.

Scusate questa entrata va per le lunghe, fate pausa ridendo con questi due simpaticissimi cagnoloni

io intanto mi stappo la seconda henninger da 33, vi avviso per dovere di cronaca

4 Ultimo disco tv on the radio
Non so bene cosa mi sia successo, ma adoro l’ultimo disco dei tv on the radio. Capisco che non è il loro più bello, che non è perfetto, che non so, c’è di meglio, ma lo ascolto in continuazione e ho voglia di ascoltarlo in continuazione. Lo trovo, non so, molto sentito ecco. Credo non abbia il megasingolone come gli altri dischi, ma abbia almeno 6-7 canzoni davvero molto molto molto belle. E ho visto tutto due volte questo film/video insomma non so come chiamarlo, dall’inizio alla fine

era già stato linkato ma perchè non rilinkarlo visto che così tanto mi piace?

5 Disco migliore da ascoltare mentre si lavora
decisamente the dark side of the moon rifatto dai flaming lips, non so bene per quale ragione, però è così. Però a lavoro spesso ascolto anche stereomood , non è poi così male come potrebbe sembrare, soprattutto quando lo aggiornano. Certo non è come last.fm, però è gratis eh.

Scusate, ho finito, sono stato prolisso e un pò poco a fuoco, ma mi capita spesso e soprattutto sono un pò stanchino, però volevo dirle queste cose qui prima o poi. Ah e scusate per le bestemmie, so che sto esagerando ma non riesco a ottenere la stessa veemenza e volgarità gratuita nello scritto evitandole, quindi oh dai non me la menate

Annunci

Informazioni su ilsamoano

tu dici che è hardcore quando scleri più di Sgarbi, quando mi cacci la gomma come Barbie, ma arrivi tardi.
Questa voce è stata pubblicata in recensioni sbagliate e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a concetti sparsi per stimoli sparsi adatti a persone sparse

  1. il samoano ha detto:

    "ma lo ascolto in continuazione e ho voglia di ascoltarlo in continuazione. Lo trovo, non so, molto sentito ecco. " sono un genio anche quando non lo vorrei

  2. cratete ha detto:

    Coscienza Caffeina ci ha abbastanza il tiro, comunque.

  3. dIEGUZ ha detto:

    Sei un grandissimo, tra questo post e "live report in clamoroso ritardo di converge-the secret-bologna violenta" non so cosa scegliere…p.s. mia moglie è architetto e non si sente artista per fortuna, ma siamo di bologna per ciò non è proprio la stessa cosa…

  4. il samoano ha detto:

    si si ma in realtà ce ne sono anche di architetti simpatici, alcuni dei miei amici lo sono e non sono poi così insopportabili anzi. è solo lo stereotipo dell'architetto che mi fa arrabbiare, quello con gli occhialetti rossi, la giacca di velluto i pantaloni gialli e le scarpe blu, che sceglie di passare le sue serate in un locale dove ai tavoli (in finto rustico) sono appoggiate riviste di architettura e design, quello stereotipo che però purtroppo è incarnato in così troppe persone reali che rendono questo mondo (soprattutto milanese) una merda. Le generalizzazioni non sono mai vere, però sono quasi sempre divertenti da fare e "comunicativamente" efficaci ecco, o almeno lo credo io. Che poi fossero questi i veri problemi della vita saremmo a cavallo…Tutto un pippone per dire: in realtà non ce l'ho tanto con gli architetti, ma ce l'ho così tanto con QUEGLI architetti ecco.

  5. Kekko ha detto:

    ma quindi i karma hanno ri-smesso il cantante? l'ultima volta che li ho beccati avevano reinnestato le voci ed era stata una scelta pessima.

  6. Davide ha detto:

    bello quello dei microonde on the dvd player. soprattutto faccio versi scemi in treno la mattina quando inizia a fare my repetition my repetition is this.poi volevo dirti che qui nel mondo latino, mi sta venendo dipendenza da cal tjader. poi potresti anche prenotare un volo eh.

  7. Pingback: cosa avete fatto nel duemilaundici? | musicanoiosa

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...