Pucchiacchifero

Per esprimere un giudizio su questo disco ho dovuto rimettere in streaming “V” is for Vagina, che son sicuro di aver ascoltato ma di cui non ricordo nemmeno la copertina, nonostante possa persino aver pensato che fosse stupenda.

(Ok, google mi aiuta a dire con forza che scherzavo)

In realtà quell’album mi era pure piaciuto (almeno, mi sta ripiacendo mentro lo riascolto), ma quattr’anni dopo non basta la parrucca e un po’ di locura a colmare quel vuoto di Tool che ci devasta il cuoricino. Un vuoto che, peraltro, una volta riempito, lascerà diversi membri di quella che ama chiamarsi base come insoddisfatti bambini senza chupa-chupa che gridano (alternativamente):
– venduti! mutuo!
– meglio i primi, anche i penultimi comunque facevano già cagare;
– meglio gli APC;
– facevano già cagare gli APC.

E probabilmente avrebbe ragione, la base, ma aspettiamo un po’ prima di menare le mani, perché insomma, questo atteggiamento da falsi profeti sospettosi avrebbe anche rotto, e non è nemmeno tanto originale – ha perfino un nome antico e pomposo, mempsimoiria, che poi significa lamentarsi di qualunque sorte ci capiti, perché comunque vada ci farà schifo. Ma a proposito di schifo e di reunion, i Nasum si riuniscono senza Mieszko, per dimostrarci che di tsunami non ce n’è mai abbastanza. Ma di questo parlerà qualcuno che abbia effettivamente ascoltato più di un disco grind di fila senza pause, io non ce la faccio.

Io sento la mancanza dei depressoni, dei video malati e (oh) quest’ultimo Puscifer, che è praticamente uguale al disco precedente se non preso male con più serietà e molto più elettronico, me l’ha fatta passare. Sembra l’ultimo dei Low, se i Low si calassero acidi e smettessero di pregare Gesù. Nel senso buono, intendo.

(su disco questo è forse il pezzo peggiore e più vecchio, che suona come una cosa a metà fra i Nickelback e i Them Crooked Vultures; ma dal vivo, beh)

Annunci

Informazioni su pucci

no, non ho detto noglia.
Questa voce è stata pubblicata in a volte ritornano, acidi, dischi 2011 e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...