Solite cose che fai “oooh” e poi non servono a ‘n cazzo

Immagine

Ho scritto un pezzo simpatico su una roba al limite dello sbadiglio galattico, su Personal Report: si tratta di una sinfonia composta seguendo il moto orbitale dei nove pianeti del sistema solare. C’è un tributo a Bach, c’è un tributo a Pitagora, c’è un tributo (mio) a Zio Paperone, ed è un palindromo, tipo “è dio lo gnomo mongoloide”. Se volete ascoltarla vi servono solo 532 settendecilioni di anni. Prendetevi il pomeriggio.

Ma quando credi che la tua giornata possa finire qui, no, arriva l’internet che ti disvela l’ultima fantasmagoria di Chrome, questa pagina qui, attraverso la quale si dovrebbe vivere una specie di esperienza interattiva dell’album di Danger Mouse e Daniele Luppi uscito l’anno scorso, Rome – non mi ricordo più, era bello? Comunque sia, questo giochino è divertente, il pezzo che fa da colonna sonora mi piace. Perciò se vi avanza un paio di minuti dopo i settendecilioni di anni, ve lo consiglio.

Annunci

Informazioni su pucci

no, non ho detto noglia.
Questa voce è stata pubblicata in informazioni completamente inutili, musica per pochi orecchi, nerdismi, recensioni sbagliate, stranezze e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...