cose da dire ma che non si ha mai il tempo di

Nemmeno oggi in realtà avrei il tempo di dirle ma ho deciso che la ruota con il raggio rotto della bici la porto domattina e vaffanculo, tanto a breve diventerò quasi sicuramente disoccupato quindi di tempo da buttare ne avrò, ma non siamo qui a ciurlare per il manico bensì a dare delle notizie riciclate ma condite con degli aspetti personali e parolacce:

  1. Una delegazione di cosanoiosa si è recata al concerto di venetian snares giù al leoncavallo qualche giorno fa. Rullanti veneziani non è poi male, o meglio l’esperienza di un suo live consiste alla fine nel sentire i suoi (notevoli) pezzi da un impianto buono a volume ottimo, che, per la cronaca e per chi sia capitato su questo blog per la prima volta, significa molto alto (ed è per questo che a Milano il leo è uno dei due-tre posti nel quale vale la pena andare a vedere un concerto). Lui fa un pò il metallaro nel look e nell’estetica marcia del telo davanti al tavolino con scritte pseudo anarcoidi (credo), beve beck’s alla goccia (e sai che roba) e potrebbe sembrare un pò un membro di qualche gruppo scandinavo di metal pacco, o anche notevole in realtà, perchè no, tanto quelli coi capelli lunghi biondi lisci e la barbetta si assomigliano tutti. Per tirare le somme c’è da dire che però di fatto mette su i cd ed io ero il guidatore designato e non potevo esagerare troppo quindi in realtà sono stato a vederlo per una mezz’oretta, non di più. Anche perchè non trovavo cosa ci fosse da ballare, a differenza dell’utenza media del concerto, e onestamente ero invaso da decisamente troppi input per reggere di più, alle due di notte, dopo una giornata di lavoro, di sabato, con delle ottime patatine fritte a prezzi popolari, e praticamente sano come un pesce (non è vero ma è questo che voglio farvi credere). E questa roba qua è fatta. Prima però c’erano gli uochi toki, e devo dire che è stato proprio un concerto della madonna. Volumi importanti, la parte musicale ne usciva alla grandissima o per meglio dire alla grassissima (per un attimo all’inizio ho pensato/sperato che facessero un live solo strumentale, poi però non è stato male l’inserimento di napo, anzi), oltre che la parte visual curata da napo stesso (un disegno fatto in tempo reale a mano col computer che andava complicandosi con l’avanzare del concerto) era appassionante almeno quanto la musica insomma, per farmi capire, la parte di me cresciuta nei parcheggi al sabato sera mi farebbe dire “mi hanno proprio mandato ammale”. Forse anzi sicuramente il loro live migliore che io abbia visto fino ad adesso. Proprio nel periodo in cui li sto seguendo onestamente un pò meno, o forse proprio per quello? Chi lo sa, o meglio, chi lo vuole sapere?
  2. Pochi giorni prima invece io e il commentone nazionale siamo andati a vedere, per altro in un microbirrificio di fianco al leoncavallo (curiosa questa serie di eventi legati da coordinate geografiche comuni), due robe noiose di cui una era Expo 70. Ero parecchio gasato, è uno degli artisti drone/noise che ultimamente ascolto di più. Su youtube lo guardo sempre, ho anche dei dischi interi insomma è proprio uno che mi piace. Però questo live, un pò così, un pò monotono ma non trascendente, insomma, non è che mi abbia proprio gasato molto. Cioè che ne siamo proprio andati prima della fine del concerto. Cosa che non capita molto spesso. Per fortuna però eravamo in un microbirrificio quindi ho svoltato la serata con la doppio malto (lì NON ero il guidatore designato) o come mi piace con “più di tre, meno di venti birre” che è la spacconata con la quale mi piace bullarmi ultimamente. Perchè alla fine fondamentalmente sono un bullo. Orribile invece il pubblico, per lo più gente milanese vestita in modo curioso e con delle biciclette finto scassate, ma di queste cose mi curo ormai davvero poco quindi passarei velocemente oltre (MERDE!).
  3. Sufjan Stevens è pazzo. La cosa si sapeva già da prima ma vabbè. L’ultima delle sue è che farà uscire un boxset, come dice il forchettone, per natale, con dentro babbi natale tatuati da colorare e i soliti artwork bizzarri, che consiste in 5 ep, per altro che vanno a completare altri 5 ep di canzoni fatte sempre per natale che insomma già se fai una canzone sola per le festività lo capisco poco, se fai un disco come avevano fatto i low lo capisco ancora meno, se fai 10 ep onestamente non lo capisco proprio. Non capisco neanche il suo pippone sulla natività di “nostro signore” sulla pagina del bandcamp, anche se in realtà lo apprezzo molto come tutti i tipi di sproloqui riguardo ad argomenti poco intelligenti. Capisco invece che la canzone che ha messo in ascolto gratuito, che sto ascoltando tipo 400 volte al giorno, questa qua

    è un pezzo bellissimo. Ho preso zero like su facebook ma si sa che la gente non capisce un cazzo, cristo una canzone di dodici minuti su un unicorno del natale (e leggete il testo), con suite elettroniche e citazioni da love will tear us apart che entrano così a caso (cosa che in realtà il sufiano/ruffiano fa da sempre, e che a me in realtà piace molto) insomma son qua a dire che cosa bo che come fate a mettere zero like porco giuda poi metto i gatti 400 like non capite proprio un cazzo ma andatevene affanculo.
  4. I baroness sono sopravvissuti a un mega incidente ma dai che lo sapete, c’è una comunicazione bellina al riguardo e mi piacerebbe che voi la leggiate qui.
  5. Il 13 ottobre in torchiera c’è la unica data di presentazione  di Irrintzi di Xabier Iriondo. Il disco a me piace, (ma quanti dischi interessanti stanno uscendo ultimamente? O forse sono io che non ho tempo di ascoltarli) e per altro per la cronaca si può sentire nella sua interezza qui. Andate a vederlo il concerto, io non posso esserci porco giuda ma ci terrei, l’Iriondo quando si mette a fare le cose noiose le fa mega bene, solo poco tempo fa andavamo al sound metak la domenica all’aperitivo a vederci cose a caso, non scordiamocelo e non critichiamo poi il rientro in formazione negli afterhours, che in realtà la cosa non mi tange affatto in quanto non sentirò dischi nè andrò più a concerti degli afterhours per tutta una serie di motivi che non sto qua a dire. Doveva essere un punto di apprezzamento ed è finito in astio, no dai andate a vedere in torchiera ci saranno tutti i famosi del noise italiano, o almeno credo.
  6. Di altri dischi nuovi ne parlo un’altra volta, linko però dei video simpaticini che mi andava di mettere:
    Il video degli wilco a cartone con i pupazzi
    eugene chadbourne che coverizza nick drake (!!!) come direbbe il nostro calendarietto qua a destra
    mina che spiega la sovraincisione facendo un paio di armonie mica da ridere al volo in televisione e in diretta, quando la televisione aveva un senso, “e adesso si fanno i dischi con le macchinette son capaci tutti” cit. e invece immigrant song 45 giri suonato a 33 giri? Una bomba stoner, io non lo sapevo.   e finiamo con Andrew WK, nume tutelare di musicanoiosa, direi anzi nume tutelare di tutta la mia vita, che spiega perchè ha fatto la sua chitarra signature a forma di pizza. Genio vero. 

Avrei da dire del nuovo neurosis, del nuovo balmorhea, e di altre cose varie ma non ne ho il tempo e già qua ci siam dilungati mica da ridere. Per ora bona inscì. Alla prossima dai.

Annunci

Informazioni su ilsamoano

tu dici che è hardcore quando scleri più di Sgarbi, quando mi cacci la gomma come Barbie, ma arrivi tardi.
Questa voce è stata pubblicata in concerti noiosi, cose belle e gratis, fichetti stronzi, geni totali, il samoano non capisce niente, informazioni completamente inutili, milano non è la verità ma nemmeno il parcheggio, recensioni sbagliate, rumoracci random e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...