Come fare a non tornare, e infatti son tornati

Come quando batti il capo contro un palo della luce, mentre cammini con gli occhi chini sullo smàrfon. Questa è la mia personale sensazione (ma vedo che le onomatopee SBAM, SDENG, BUM si sono sprecate sui socialini) alla notizia che, un anno e mezzo dopo ‘Ormai’, gran disco con il quale ancora stavo facendo i conti, i Fine Before You Came escono con questi cinque pezzi raccolti sotto la splendida copertina qui rappresentata e il titolo autoesplicativo ‘Come fare a non tornare’. Il disco si scarica qui gratis, poi sarà stampato in vinile da Legno e in CD da La Tempesta. Più avanti se ne parla anche (“ah come si piange bene, signora mia”), ma prima si ascolta. 

EDIT. Una prima cosa la voglio segnare qui, come anticipazione del prossimo commento: mi pare che la metrica di Jacopo al canto sia cambiata parecchio, e non è roba da niente. Immaginate Dante senza endecasillabo, Virgilio senza esametro, Jacopo Lietti senza anapesto. Mi pare molto coraggioso e per ora mi ci son trovato bene.

Annunci

Informazioni su pucci

no, non ho detto noglia.
Questa voce è stata pubblicata in a volte ritornano, cose belle e gratis, dischi 2013, emo98, musica itagliana e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...