Una cosa la volevo sui grammy’s, però non è tanto sui daft punk fa niente?

Allora niente non ho capito perchè ma quest’anno si è dovuto tutti seguire i grammy’s sui social robe hashtag impazziti, milioni di condivisioni da parte di gente che trova nuova musica ascoltando radio deejay cit., che siam lì come se fosse una roba che tutti gli anni seguiamo ma non prendiamoci per il culo, caghiamo st’americanata quest’anno solo perchè c’erano i daft punk che suonavano dopo centoquattordici anni. Che poi io li avevo visti i daft punk dal vivo, per altro, non mi ricordo niente del concerto ma fontana ancora racconta di quando mi ha trovato mentre cercavo di recarmi verso uno svunch (credo si chiami paninaro fuori dalla sempre amata brianza) barcollante e senza una scarpa, ma in occasione di quest’evento del passato sono successe davvero un sacco di cose divertenti che però sono tante quindi ve le racconto un’altra volta se no facciamo notte.

Dicevamo i daft punk, i quali bravi eh bei vestiti bianchi e che fighi tutti quelli lì però ho dei però 1 i mashup mi fan cagare 2 han fatto tutto gli altri insomma a parte essere visivamente presenti boh. Anche se vedere suonare Omar Hakim è sempre una di quelle robe che mi fa sempre bene al cuore però vabbè insomma. Comunque poi spero che il direttore di questo bloghettino pucci parli bene di loro che invece lui è super fan credo. Ma finisco qua tutto perchè penso che il giornalismo musicale basato solo sulla pars destruens sia senza senso. Cioè il mondo è già molto brutto, perchè stare a dire O HAI VISTO CHE è BRUTTO? cioè è facile proprio, ma forse questo è un discorso che non si può affrontare in due righe così su un blog a caso da un ciarlatano come me, visto che di estetica c’è gente che ci parla da migliaia di anni e non vorrei dire delle baggianate e far figura. Comunque in un blog di musica è importante parlare di fatti di musica che si apprezzano, e questo è incontrovertibile, o almeno spero. E ieri ho apprezzato davvero la performance di Lorde, vai col contributo che è questa neozelandese di cui avevo sentito sto singolo royals tempo fa e del quale ero rimasto piacevolmente stupito. Bella voce, produzione intelligente e di buon gusto, copia (in senso buono, diciamo “si ispira” dai) cose belle, tipo così i neptunes e le voci del soul alla vecchia, vocalizzi mattarelli insomma ho pensato fossero una versione potabile per le grandi masse dei dirty projectors. Alla grande, se tutto il pop fosse così il brutto mondo per il quale ho rischiato di infilarmi nel solito cul de sac solo poche righe fa sarebbe un pò meno brutto. E niente poi ha suonato ieri questa versione “stripped-down” come direbbero gli anglosassoni o “minimale” direbbero gli italiani anche se il termine non mi sembrava pienamente ficcante ma ci siamo capiti, insomma ha cambiato un pò il pezzo per rendere la performance un pò più evocativa, ed ammetto che per me è venuta una roba molto figa. Lei ha una bella voce, una presenza naturale e insomma, se non si affida a gente rimbambita forse possiamo aspettarci qualcosa nel futuro. Speriamo in bene, le basi ci sono visto che è del 96 (e se penso che ho comprato fifa 96 di persona in negozio mi sento male) e che sulla copertina della sua pagina facebook non c’è come al solito una foto della cantante titolare messa lì abbagasciata ma la scuola di atene di raffaello insomma, magari qualche briciolo di aspettativa posso farmela dai.

Annunci

Informazioni su ilsamoano

tu dici che è hardcore quando scleri più di Sgarbi, quando mi cacci la gomma come Barbie, ma arrivi tardi.
Questa voce è stata pubblicata in recensioni sbagliate e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...