Esce il nuovo disco dei Black Keys, ma parlerò di loro solo di striscio (scusate)

Esce il nuovo singolo, non è male, poppettino, registrato bene, in due giorni è passato da non piacermi ad essere abbastanza apprezzato. Mi ricorda il disco solista di Dan Auerbach però boh, non so. Cià linkiamola và non vorrei mai che vi si stancasse il google per le troppe ricerche

Volevo però parlare di un altro fatto incredibile. Ho COMPRATO UNA CANZONE SU ITUNES! Perchè non la trovavo da scaricare, (anzi PIRATARE che bella parola) cosa credete, e soprattutto perchè mi piace abbesta. Comunque la canzone in questione era questa

che non è che linko a caso, ma perchè è stata prodotta dal Dan Auerbach, che è il cantante dei black keys, per voi che non capite niente, non leggete i titoli dei video,  non vi ricordate i nomi degli artisti nominati 5 righe fa(come me) e avete dei problemi con le deduzioni causa/effetto (come me)

Strana la mia storia con il Kiwanuka. (come introdurrebbe un racconto il venerabile Federico Buffa). Ho scaricato il suo album un annetto fa, e non l’ho cagato di striscio. Poi Pit ha linkato il video del singolone sul social, e mi ha fatto dire come al solito “vedi che sono un cretino”? Trombette felakutiane, voce che mi ricorda, anche qui non so perchè, Bill Withers, produzione alla vecchia e con gusto. Lui inglese di origini africane, con un sacco di chitarre acustiche bellissime che mostra nei live (scusate ma sono sensibile all’argomento) il disco suo è una bomba, e io l’ho ignorato perchè sono un pò un coglione. Però vabbè.

“Lasan” è invece l’ennesima prova invece che io lo odio un pò Dan Auerbach (quello di prima). Perchè si mette a produrre robe che vorrei fare io se avessi i soldi, la fama, la capacità, fossi americano, mio nonno avesse il trolley e insomma, volevo farlo io, bastardo. Oltre a questa canzone parlo anche della produzione del primo disco fatto in occidente di Omara Nactara detto Bombino, mio idolo. Una produzione per certi versi simile Electric mud di Muddy Waters, disco controverso, non amato dal bluesman ma secondo me una figata. Come lì anche in “Nomad” c’è un confronto di musicisti legati alla tradizione con una produzione occidentale. Anche se, quello di Muddy Waters mi piace, questo di Bombino non mi dispiace ma gli preferisco il primo,  che ho comprato a proposito di musica acquistata da me, anche se nel tristissimo formato compact disc, che d’altra parte è l’unico formato in cui è uscito quindi che cazzo vuoi, mi sembra già abbastanza hipster comprare le robe della sublime frequencies originali quindi non rompermi i coglioni.

Per tirare le fila del discorso, lunga vita ai Black Keys che fanno guadagnare i soldi e fanno produrre le robe a Dan Auerbach e che poi i loro dischi, anche se ho avuto in passato un momento di stanchezza per quel suono/attitudine dovuto al passaggio del singolone anche all’esselunga in filodiffusione, adesso comunque sono tornato ad apprezzarli.

Annunci

Informazioni su ilsamoano

tu dici che è hardcore quando scleri più di Sgarbi, quando mi cacci la gomma come Barbie, ma arrivi tardi.
Questa voce è stata pubblicata in il samoano non capisce niente, recensioni sbagliate e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...