Vabbè ma alla fine facciamolo sto cazzo di articolo solipsista sul rap per chi non ascolta rap

Niente stavo facendo un articolo tutto bellino link cose storia della roba mica roba vabbè. Ho perso tutto perchè a quanto pare WordPress non mi ha salvato la bozza da solo, che maleducato. Comunque applicherò il criterio che mi fa stare bene quando mi dimentico le cose, cioè che rifaccio tutto e se lascio indietro qualcosa “vuol dire che non era importante”, come diceva mia nonna che quando distribuiva il cibo ripeteva anche la filastrocca “una per me, una pè’l duce, una pè’l re”, con lo scorno massimo di mio nonno anarchico anconetano del quale se invece dicessi i detti preferiti verrei quantomeno bannato da internet no beh, forse esagero però sicuramente sono frasi sconvenienti da scrivere in un blog rispettabile come questo. MA, Siam qua a parlare di rap dicevo.

Tutto nasce quando la mia ragazza qualche tempo fa ha sottolineato come, in occasione della scelta della playlist da mettere su il sabato mattina o la domenica insomma nei momenti di RUELAX,  “una volta mettevi su della musica, come dire, bella” facendo una arguta ed educata allusione al fatto che  stavo mettendo su della musica di merda, secondo il suo gusto. “Ma come, ma è A$ap rocky! non ti piace?”. Volendo cambiare genere in quel momento mi sono accorto come in realtà nel mio cellulare fossero presenti praticamente solo cd  di rap. Non strano che ci sia del rap nel mio cellulare, strano però che questo genere fosse rappresentato in stragrande maggioranza. Ho amato tanti dischi rap, americani old school  e italiani, anche recenti. Ma non posso certo dire di un essere super esperto del genere. E allora perchè mi è presa questa scimmia insensata? Forse perchè mi sto definitivamente instupidendo di fronte al computer? A parte che non c’era di certo bisogno del computer, ma d’altra parte a leggere gli annunci di lavoro per 7 ore al giorno vorrei vedere te se non diventi un pò scemo.

Comunque ci tenevo a postare delle robe americane che ascolto, più che altro perchè mi ritrovo spesso a giustificarmi di fronte ai compari di “musica noiosa”, in realtà nelle poche volte che ci incontriamo (sono io che faccio il prezioso quindi fugo ogni dubbio di polemica nei confronti dei miei esimi colleghi però tecnicamente la frase è corretta, scusate la parentesi che appesantisce però volevo dare la giusta accezione alla cosa).  Capisco questa titubanza, in quanto il rap ultimamente ha sostituito la “commerciale” negli stereo ricavati dai booster spirit color cipria dei tamarri (avrei degli aneddoti al riguardo dello scooter di Marvin che non è quello del video di prima ma uno mio amico di cederna, ma non sto qua a raccontarveli insomma), nel senso che una parte di rap italiano è stato sputtanato e mandato in pasto ai giovani tamarri, e la sua qualità, come si può facilmente dedurre, non è granchè. Dico la verità, le ultime realtà che non sono mega old school ma semplicemente in giro da un pò di cui seguo ancora qualcosa sono Gel e Marracash (sì, Marracash). Gruff (che poi è mega old school, ma un paio di dischi bomba  negli ultimi cinque anni li ha fatti) lo metto in altra categoria, perchè le cose che fa non sono rap, sono solo figate e basta. Non ho l’energia e l’età forse per cercare qualcosa di interessante in mezzo alla massa di roba che esce. Mi ricopro il capo di cenere, scusate. Però chissà perchè ho l’energia per ascoltare robe americane a caso. Parlo di robe mainstream n. Parlo delle robe che mi piacciono, a me che non sono della scena, che se volete potete conoscere per rendere la vostra sapienza più enciclopedica e fare il figo al bar con gli amici. Quindi se sei il tipico fissato di rap che sta lì e conosce a memoria le liriche dei pezzi di Tupac rimasti inediti, capisco che le mie parole possano fare incazzare, non prenderla così e lasciami perdere, leggi qualcos’altro dai scusa.

Pensavo che tyler the creator fosse mega famoso, ma in realtà non è così tra la gente della mia età in Italia, quindi ne parlo due o tre minuti.

Tailero il creatore mi piace molto. La cosa che mi piace è quel lato “meta-rap”, nel senso che prende gli stereotipi di questa cultura e li usa con ironia, facendo un lavoro di critica, ma allo stesso tempo di riaffermazione degli stilemi, sempre essendone però all’interno. Mi piace anche che non tutte le canzoni raccontino puttanate, e quando voglia fare il serio ci riesca in maniera credibile. Le liriche sono brillanti, le basi fighe, e insomma, forse per la voce che mi ricorda busta rhymes negli anni 90 boh, comunque ci sono rimasto sotto. Il fatto che abbia un’età scandalosamente giovane mi fa un pò incazzare di invidia, ma vabbè, non ci vuole mica lui a ricordare tutte le cose in cui ho fallito nella vita. Mi piace anche che sto giuinòt abbia creato tutto un universo di puttanate, compreso alter ego e vines vari, oltre al fatto di mettere gatti (cats on everywhere cats on everywhere) e croci al contrario su tutti i vestiti che si sa che son cose che piacciono. Tutto l’universo odd future mi piace. L’unico vero problema è che a quanto pare i suoi fan americani sono dei rincoglioniti rari e non capiscano l’ironia di fondo, ma proprio ora mentre scrivo queste frasi mi rendo conto che forse sono io questo che vedo dell’ironia in praticamente tutte le cose anche quando non c’è, ma forse no invece forse siete voi che non le vedete ma se voi non le vedete e siete la maggioranza e le vedo solo io il problema rimane cioè che pur non essendo nel giusto avete ragione, fischia che problemi lasciamo perdere. Che disastro.

Ci tenevo in quest’occasione ad affermare come io non capisca il fenomeno riff raff, che a me pare un cojone, che non fa ridere, prende sì gli stereotipi del rap ma penso faccia schifo e basta. Tipo Martufello che si mette il cappello al contrario e fa YO YO facendo il simbolo della pace con le mani al bagaglino con di fianco valeria marini scosciata (non che questa immagine sia reale, però avete capito dai). Tenendo conto che il video linkato ha 5 milioni di visualizzazioni, e sia l’idolo di riviste e robe alla moda mi fa pensare come io abbia sbagliato tutto nella vita. Non che ci voglia riff raff a ricordamelo (pure lui). Però mi piacerebbe che da domani non ne parlasse più nessuno, e sparisse dalla circolazione. 5 milioni di visualizzazioni. 5 MILIONI di visualizzazioni. Che brutto mondo. P.S. Bellgo figo gu tutta la vita.

Una delle canzoni più sentite dal sottoscritto nell’ultimo  periodo è questa qui il grande Jonwayne, il cui disco dell’anno scorso piace parecchio. Cicciunazzo un pò nerd, basi minimali ma indubbiamente stilose, ha fatto anche il boiler room che consiglio di guardare (sempre che ne abbiate voglia). In realtà amo il “flow”, che non è veloce ma ha un suo perchè. Mi sembra legato all’old school figo, semplice ed efficace. Lo ascolto tantissimo nonostante le positive recensioni sulle robe hipsterone. Che amarezza.

Poi ho un debole per a$ap rocky, come già annunciato prima

Qua si parla di roba più tipica, all’interno dei grandi topoi quali “Io mi scopo le fighe”, “son pieno di soldi”, “vengo dal ghetto zì spacciavo ma ora non più perchè sono ricco”, “inalo cocaina” e “voi siete degli sfigati”. All’interno di quell’immaginario lì però ha un che di “melodico”, o boh insomma, i pezzi son fighi e il disco scorre che è un piacere. Dico l’ultimo. Quelli prima li ho ascoltati, ma non mi è mai salito il repeat facile. Lui è già un’icona e la faccia è già su alcune magliette di h&m. Ho già detto che di rap capisco poco vero?

Non parlo di kanye west e yeezus, anzi sì perchè in realtà a parte il gossip pochi hanno ascoltato il disco. Partiamo dal concetto che kanye west è pazzo. Altrimenti non si capiscono tutte le scelte della sua vita. Cioè, che video è questo? Non ha nessun senso. Non ha nessun senso il 90% delle cose che dice. La questione che è come gli artisti del rinascimento, il matrimonio, ma lasciamo perdere davvero, mettiamo tutto dentro un faldone con scritto sopra “puttanate di uno che non ci sta dentro con la testa”. Ma parlando del disco, il suo merito è quel di aver portato un suono elettronico potente e sporcone che andava di moda nel non mainstream e l’ha portato al mainstream. Il disco per me è fatto bene. Un pò chirurgico e freddo, ma fatto bene. Cioè se devi fare burdel per me fai burdel e basta, però vabbè non è male. Vabbè comunque me lo sono ascoltato a chiodo eh in macchina mi gasa abbestia quindi forse sto facendo il principesso sul pisello. Comunque c’è da dire che ci sono sprazzi di genialità, raro in un disco che venda così tanto. Comunque lui non ha un criterio nella vita, ci tenevo a ripeterlo.

Poi non so se sono proprio rap ma i The roots ce li devo mettere. Li seguo da sempre, e sono una delle cose migliori capitate alla musica black degli ultimi decenni, sicuramente una delle più innovative e intelligenti. L’ultimo, and then you shoot your cousins o boh insomma quello lì, è un disco strano. Ci sono silenzi, cori da chiesa, disarmonie colte buttate in giro, melodie vocali che sembrano rubate da un musical, riverberi eccessivi accompagnati da suoni secchissimi, e boh non ho capito se mi piace, sicuramente mi affascina parecchio, e un paio di canzoni sono dei capolavorini questo sì, posso dirlo.

Che poi tutto sto pippone era per arrivare a dire che io in realtà vorrei ascoltare J dilla più o meno sempre. Mi ha scatenato quella tipica ossessione da riascolto tipica delle robe che mi fanno ammattire per quanto sono belle. Se sapete di chi parlo, probaiblmente state pensando la stessa identica cosa. Se non lo sapete, e tenendo conto del target a cui parlo è probabile, vergogna. 

Alla fine si è rivelato un post in cui commento dei dischi usciti l’anno scorso, wow! Vabbè oh Non è niente di nuovo ma ci tenevo a dirlo. E le Dilla Donuts piacciono anche alla mia ragazza, pensa te.

Aggiornamento in corso: commentone ieri sera mi ha confessato che è mega fan di Drake. Non c’è limite al peggio.

Annunci

Informazioni su ilsamoano

tu dici che è hardcore quando scleri più di Sgarbi, quando mi cacci la gomma come Barbie, ma arrivi tardi.
Questa voce è stata pubblicata in andati a male, cose lunghissime, e quindie?, il samoano non capisce niente, informazioni completamente inutili, recensioni sbagliate e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...